TERZO CAMPUS INTERNAZIONALE DI MANDOLINO E PLETTRI DEL MEDITERRANEO

Avigliano (PZ) 8-14 agosto 2013

                  

La formazione di questo progetto propone un viaggio musicale tra le culture tradizionali e classiche autentiche del mediterraneo. Un viaggio guidato, come da titolo, dagli strumenti a plettro, i quali hanno caratterizzato, nei secoli, il modo di fare musica nel nostro continente "liquido". Plettri del Mediterraneo focalizza la sua attenzione di ricerca su un "triangolo" geografico ben definito, partendo dal sud Italia, ovvero Napoli con il Mandolino Napoletano, usato nel repertorio tradizionale-popolare del sud Italia e nella musica europea a partire dal 1700 circa, al Maghreb, in particolare Marocco, con l'Oud, molto probabilmente progenitore di tutti gli strumenti a corda ed a plettro presenti tutt'ora in Europa, per poi spostarci ad Atene in Grecia con il Bouzouki Greco, derivante dalla "Pandura", strumento principe della musica greca tradizionale e del repertorio "Rebetiko".  Sebbene questi strumenti siano molto differenziati dal punto di vista del repertorio, essi condividono una peculiarità di linguaggio che ne tradisce la comune matrice lessico-musicale, divenendo un vero punto di incontro tra le culture, come un naturale "gioco sonoro", creando così, un nuovo "Suono Mediterraneo", linguaggio interessante ed unico nel suo genere.

 

Per comprenderne il linguaggio e riuscire a comunicare nel migliore dei modi l'espressione musicale di questi particolari strumenti ci siamo affidati alle conoscenze di musicisti ed esperti che da anni svolgono attività di ricerca sul campo storico-culturale. Quindi un equipe fondamentale per la riuscita di questo progetto. 

 

 

Docenti:

Mauro Squillante: mandolino

Gianluca Campanino: Oud

Carmelo Siciliano: corso di bouzouki e musica greca

Diego Cantalupi: liuto

Leonardo Lospalluti: laboratorio di orchestra a plettro.

 

Direzione artistica: Mauro Squillante

 

Le lezioni si svolgeranno presso l'Ostello del Santuario di Santa Maria del Carmine ad Avigliano.

 

Costo dei corsi: 200€, comprensivi di alloggio e pranzo presso la struttura dell'ostello.

Si offre la possibilità di iscrizione ad un secondo e ad un terzo strumento con il costo supplementare di €50 per ogni scelta.

nell'ambito delle attività del Campus sono previsti:

Seminario di mandolino andaluso a cura del M°. Khaled Rezkallah Bensaid (gratuito)

Seminario di percussioni arabe a cura del M°. Francesco Manna (costo 50€)

Seminario sulla manutenzione degli strumenti a corda a cura della liuteria Anema e Corde di Napoli (costo 30€).

 

web hosting is very important in online business. Make a good decision and choose ipage for your company, and you will realize how easy is to have a website.
Joomla Template designed by Joomla Host